Tag Archives: Benefici

Le agevolazioni per gli studenti

La legge sul obbligo scolastico prevede che non ci siano tasse d’iscrizione per la durata del obbligo scolastico che va dai 5 ai 18 anni. Ovviamente le spese per l’acquisto dei libri di testo e dei materiali didattici rimangono a carico delle famiglie. Ai genitori può essere richiesto di partecipare anche ad altre spese per attività svolte dalle scuole quali ad esempio le gite e le attività culturali extracurricolari (concerti, spettacoli treatrali ed altre attività aggiuntive).

Sul sito del ministero per l’educazione è possibile trovare informazioni su questo genere di spese.

Studenti immigrati da soli, famiglie con un unico genitore, e famiglie con un basso reddito posso ottenere diversi sconti e riduzioni. Continue reading Le agevolazioni per gli studenti

Il servizio militare

Gli Olim, così come tutti i cittadini israeliani, sono tenuti a svolgere il servizio militare obbligatorio.

Chi immigra prima del compimento del 18° anno d’età è tenuto a svolgere il servizio come qualsiasi altro israeliano, quindi 3 anni per i ragazzi e 2 anni per i ragazzi

L’obbligo al servizio militare scatta al compimento del primo anno di immigrazione.  Occorre sottolinare che ci è in età da servizio militare, come esposto successivamente, deve presentarsi presso un ufficio del Esercito dopo 6 mesi dall’immigrazione, anche se non ha ricevuto la cartolina di richiamo

Continue reading Il servizio militare

benefici: Il sussidio di disoccupazione

Passati i primi sei mesi dall’Aliyah, si terminerà di ricevere il sal-klità. A questo punto si può chiedere di ricevere il sussidio di disoccupazione.

Il Sussidio, come il Sal Klità è proporzionale alle dimensioni del nucleo familiare. A titolo esemplificativo, ad oggi il sussiodio è corrisposto così:

  • single: 1318 sheqel/mese
  • famiglia di 2 persone: 1980 sheqel/mese
  • famiglia di 3 persone: 2388 sheqel/mese
  • famiglia di 4 persone :2780 sheqel/mese

oltre i 4 componenti del nucleo familiare, viene corrisposta una somma aggiuntiva forfettaria a comonente.

Il diritto a ricevere questo sussidio dura dal settimo mese seguente l’aliyah fino allo scadere del primo anno, per sei mesi quindi.

Il capo famiglia dovrà recarsi  periodicamente presso il misrad haklità per firmare una dichiarazione di non impiego. Se il capo famiglia è una donna, dovrà firmare una volta al mese, se invece si tratta di un uomo, ogni 2 settimane.

E’ importante sottolineare che nel frattempo sarà possibile svolgere lavoretti saltuari, purché il compenso non superi i 1000 sheqel al mese, limite oltre il quale occorre dichiararli e si perde il diritto al sussidio.

Al termine del primo anno è possibile richiedere un sussidio di disoccupazione per un ulteriore, ma in questo caso occorre rivolgersi alla Bituach Leumi (l’INPS israeliana) e non al Misrad HaKlità.

Per verificare l’entità del sussidio di disoccupazione erogato dal Misrad HaKlità, è possibile controllare questa pagina del sito del Misrad HaKlita:

http://www.moia.gov.il/Moia_en/FinancialAssistance/TableNeedy.htm