Studiare in Israele – MASA

Per chi vuole provare a vivere in Israele per un periodo di tempo, prima di fare aliyah, e contemporaneamente studiare in una una scuola o fare un ulpan di ebraico, esiste un fondo economico istituito dall’Agenzia Ebraica in collaborazione con il Governo israeliano.

Si chiama MASA e attraverso il loro sito si  può richiedere un fondo o un aiuto economico che copra sino al 90% della retta scolastica se si sceglie una delle scuole convenzionate con il progetto .

I requisiti per poterne usufruire sono i seguenti:

  • essere ebrei senza però essere cittadini israeliani o aver fatto alyah.
  • essere cittadini israeliani ma non aver vissuto nel paese dal 14 anno di età.
  • avere meno di 30 anni.

Potete chiedere informazioni su questo fondo MASA anche all’Agenzia Ebraica della vostra città.

Masa

17 thoughts on “Studiare in Israele – MASA

  1. Buongiorno, io e il mio ragazzo stiamo pensando di fare un periodo almeno di sei mesi in Israele, vorrei sapere per quanto riguarda il lavoro c’è un ufficio che se ne occupa?
    Lui ha un diploma di tecnico industriale, ha esperienza come elettricista e nel commercio. Grazie

  2. Ciao Joelle,
    tutto dipende dal se fate o meno l’aliyah.
    Come semplici turisti non avete il diritto di lavorare. Se venite con un visto da studenti (magari iscrivendovi all’Ulpan delle università) potete chiedere il permesso di lavoro.
    Una buona soluzione potrebbe essere di partecipare ai programmi di volontariato nei kibbutzim.

    Gli uffici che si occupano del collocamento sono destinati agli Olim, mentre i turisti/studenti lavoratori non hanno in genere aiuti di alcun genere.
    Trovare lavoro, comunque, non è particolarmente complicato se parlate l’ebraico o almeno un po’ d’inglese.

    C’è poi da capire cosa vi porta a fare un periodo lungo ma non troppo.

  3. Per il visto di lavoro dovete prima trovare il lavoro e il datore di lavoro deve dare all’assunto una lettera di assunzione o motivazione dell’assunzione (lingua italiana, piuttosto che specifiche del mestiere). Con questa lettera si va al Misrad Hapnim, Ministero dell’Interni, e li si fa richiesta di un visto di lavoro che verrà poi accordato.
    Questo potete farlo già dall’Italia o come turisti nel paese.
    Fare il visto da studente e convertirlo in visto da lavoro è praticamente impossibile. Mentre il contrario è più fattibile.
    Comunque il visto da lavoro non supererà i due anni.

  4. buona sera, io sono uno studente di medicina e chirurgia all’università di messina..
    sarei interessato a fare la specializzazione in israele, è possibile?

  5. Si,
    è sicuramente possibile. Occorre contattare l’università presso cui si desidere seguire i corsi per conoscere i dettagli per l’ammissione e capire se sia necessaria o meno la conoscenza dell’ebraico.

  6. Salve mi chiamo Raul, il mio caso e un po particolare. Sono peruviano e risiedo in Italia dopo un bel po di confusioni nella mia vita ho studiato per conto mio la religione ebraica e sinceramente penso sia la piu meritata se vogliamo avvicinarsi a Dio, motivo per cui vorrei sapere se ci fosse qualche possibilita di lavorare e studiare in Israele per diventare Ebreo per quello che ho sentito e posssibile ma ancora non so a chi rivolgermi.grazie dei sugerimenti.Raul

  7. Ciao Raul,
    studiare in Israele per la conversione è sicuramente possibile, lo fanno in molti. Il tuo problema però potrebbe essere quello di procurarti 2-3 lettere di presentazione da parti di rabbini italiani. Le scuole di conversione in Israele, infatti, accettano solo persone che abbiano delle lettere di referenza. Per questo ti consiglierei di contattare la comunità ebraica della città in cui risiedi o quella più vicina. Trovi l’elenco sul sito dell’UCEI.
    Contattando la comunità informali sin da subito che sei interessato a far il percorso di conversione in Israele. Dovrai frequentare la comunità per qualche tempo in modo da dimostrare che il tuo interesse è sincero e solido. Dopo qualche mese i rabbini saranno disponibili a scriverti le lettere e con queste potrai contattare qualche Yeshiva in Israele. TI consiglio di visitare il sito di un’amica che si interssa proprio di conversioni: http://thewaytojudaism.wordpress.com ed eventualmente anche http://www.virtualyeshiva.it nel quale potrai trovare molte lezioni di ebraismo per approfondire le tue conoscenze.

  8. ciao, io sono italiana e cattolica, il mio fidanzato è israeliano (e quindi ebreo), dopo un anno di su e giu tra israele e italia abbiamo deciso di stabilirci in israele… volevo sapere come faccio ad ottenere un visto di lavoro (non ho ancora nessun contratto ovviamente) e se lo devo richiedere dall’italia o direttamente in israele… e poi se voglio iscrivermi all’ulpam sono più facilitata ad avere un visto di studio magari già dall’italia??

  9. E’ una situazione un po’ complicata. In teoria il vostro rapporto non dovrebbe agevolarti in alcuna maniera, ma di fatto, se potete dimostrare di stare insieme da un tot di tempo, vi renderà la vita più facile. Per avere i visti dall’Italia, devi necessariamente contattare l’ambasciata di Israele a Roma ed informarti presso di loro. E’ sicuramente preferibile fare le cose dall’Italia piuttosto che arrivare qui con un visto turistico e poi chiedere il permesso di soggiorno. Per l’iscrizione all’Ulpan non puoi farla da qui, devi recarti di persona alla scuola, quindi cambia poco che tu chieda il visto in Italia o in Israele.

  10. ciao,
    mi chiamo Flavia e mi sto laureando in Medicina e Chirurgia.
    Sto cercando informazioni per fare la specializzazione in Medicina d’Emergenza o Medicina delle Catastrofi in Israele.
    Ho letto la risposta all’altro collega ma vorrei chiedervi: la specializzazione in Israele è pagata?
    e in più: conviene informarsi nelle università/ospedali più randi (ad esempio Tel Aviv) o orientarsi verso centri più piccoli?
    grazie mille, Flavia

  11. Che mi risulti è pagata ma chiedo ad amici. Per il luogo di studio, Tel Aviv e Gerusalemme ovviamente offrono un nome “più conosciuto” e strutture mediche tra le più avanzate al mondo. Ovviamente la specializzazione che ti interessa potrebbe non essere disponibile ovunque.

  12. salve,sono una giovane dottoressa avrei intenzione insieme al mio fidanzato di andarmi a specializzare a Gerusalemme potrebbe darmi informazioni su chi rivolgersi?
    La ringrazio in anticipo per la cortese risposta. A presto

  13. salve. Sono un giovane medico italiano. Ho letto già i precedenti commenti sull’argomento. Sono a chiedere alcune info aggiuntive. Mi ha detto una collega che per fare specializzazione in Israele serve un corso per la conversione della laurea, una sorta di corso per nuova abilitazione. E’ corretto? a chi mi devo rivolgere a parte l’università scelta? Altre cose da sapere?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *