Dove sono gli Italiani?

Non occorre dire, credo, che la stragrande maggioranza degli italiani in Israele si trovi a Gerusalemme e Tel Aviv, località dove si trova anche una sinagoga di rito Italiano.

Di italiani, però ce ne sono sparsi per tutto il paese. Da Haifa a Beer Sheva, passando per Ra’anana ed Herzliyah.

In particolare a Ra’anana ed Herzliyah esiste una comunità piuttosto numerosa ed esiste un tempio di rito italiano. Altre sinagoghe di rito italiano si trovano a Gerusalemme (2 sinagoghe) ed a Tel Aviv.

La sinagoga di Tel Aviv è di rito Tripolino ed è frequentata da molti giovani italiani che abita in zona. Si trova in Rehov Ben Yehuda, di fronte al supermercato Shufersal. Il rito comincia alle 10 circa e si svolge nella sinagoga di mezzo (quella a cui si accede da una sorta di ponticello). Italiani di rito non sefardita tendono a frequentare, sempre nella stessa sinagoga, il miniyan dei giovani, alle 9.30 nella sinagoga di sotto (a cui si accede scendendo una scalinata).

edoardo

About edoardo

Dopo essermi convertito e sposato nel 2008, ho fatto l'aliyah nel 2009. Da allora cerco di condividere le informazioni che ho riguardo l'aliyah.

3 thoughts on “Dove sono gli Italiani?

  1. Innanzi tutto, complimenti per il sito, che colma una mia grande necessità.
    Sono, infatti, un medico ematologo che vorrebbe fare l’aliyah appena raggiunta la pensione, e ho iniziato a studiare ebraico nel lontano 1993, anche se con costanza e risultati molto mediocri.
    Mi piacerebbe molto, però, sapere se esistono possibilità di lavorare in Israele come medico, proseguendo il pagamento della mia pensione in Italia. Il vostro bellissimo filmato sull’ospedale Hadassah mi ha dato ancor più desiderio di lavorare in un ambiente ebraico.
    Quando ho chiesto informazioni al riguardo all’Ambasciata di Israele in Italia, mi hanno risposto che forse l’anno prossimo verrà stipulata una convenzione tra le due nazioni, ma che attualmente non c’è possibilità di continuare il versamento pensionistico da Israele.
    Voi ne sapete qualcosa?
    E sapreste dirmi se è difficile trovare lavoro come medico in Israele, provenendo da un paese europeo?
    Grazie,
    Felice Zadra

  2. ciao Felice Zadra

    per trovare lavoro e poter lavorare in regola devi essere necessariamente un cittadino israeliano, poi il sistema e’ molto semplice, puo’ trovare lavoro subito e velocemente come puo’ essere licenziato subito senza spiegazioni, cioe’ poco sindacato ect

    comunque io sono stato la 2 anni e saro’ andato in una decina di colloqui di lavoro, parlo anche la lingua, ok non sono molti colloqui, perche’ cercavo anche di avviare un lavoro in proprio, che non si e’ avviato (ovviamente), e dopo 10 colloqui, 8 non mi hanno piu’ risposto, in 2 posti di laboro ho seguito 3 giorni di mini corso, pagato, circa 50$ al giorno, e poi mi hanno detto che devo parlare anche inglese perfettamente!ù

    ok io non sono un medico, sono un agente di commercio,

    per cui per te sara’ piu’ facile
    se vuoi chiedre qualche info manda un email
    ciao

  3. Non occorre essere cittadini per lavorare. Occorre avere la cittadinanza o un permesso di soggiorno e di lavoro. Ovviamente il secondo è più complicato da ottenere visto che come in tutto il resto del mondo esistono delle quote e delle procedure burocratiche per evitare l’immigrazione in massa di lavoratori a basso costo. Se non sei ebreo e non puoi quindi chiedere subito la cittadinanza, è il caso di contattare l’Ambasciata d’Israele a Roma per avere maggiori dettagli sulle procedure da seguire

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *